AuraOffice Edizioni/ Autori

Pubblicazioni

varginita e potere La verginità e il potere. Il caso Montesi e le nuove indagini.

Una storia riemerge dagli archivi nazionali: è il caso Montesi, il primo grande scandalo della Repubblica Italiana e che oggi torna a far parlare di sé nell'eterno connubio tra sesso e politica. Wilma Montesi ha solo ventuno anni quando l'11 aprile del 1953 è rinvenuta cadavere sulla spiaggia di Tor Vaianica, sul litorale romano. Quel giorno segna un punto di non ritorno. Da allora clamori e scandali avrebbero caratterizzato la vicenda investendo politici di primo piano. Per la giustizia italiana Wilma Montesi muore a causa di un pediluvio finito in tragedia; in via ufficiosa sarebbe morta in seguito a un festino a base di droga e alcol con personalità eccellenti. Oggi invece emerge dagli archivi una nuova ricostruzione dei fatti.

Autore Pasquale Ragone 
Casa Editrice Sovera Editore
Anno di Pubblicazione 2015
Codice ISBN 88-6652-291-0
Numero di Pagine 176
Genere Inchieste

 

le ombre del silenzio

Le ombre del silenzio. Suicidio o delitto? Controinchiesta sulla morte di Luigi Tenco

La notte tra il 26 e il 27 gennaio 1967 muore Luigi Tenco. Il corpo del cantautore viene rinvenuto nella stanza 219 dell'Hotel Savoy di Sanremo. Una morte improvvisa che gela il palco dell'Ariston. La tesi ufficiale parla di suicidio. Un colpo di pistola che sin da subito stenta a convincere e che in questo libro viene definitivamente smentito. Per la prima volta vengono pubblicati i documenti concessi dalla Procura di Sanremo riguardo agli esami compiuti nel 2006 sul corpo di Tenco - in occasione dell'esumazione della salma - e sull'arma che l'avrebbe ucciso. Contrariamente a quanto decretato dalla stessa Procura, diversi elementi riportati in queste pagine fanno supporre l'ipotesi dell'omicidio, descrivendo una precisa dinamica dei fatti anche con l'ausilio di un'inedita ricostruzione 3D degli ultimi drammatici momenti. Dalle analisi di laboratorio emerge, inoltre, una novità assoluta: la pistola che ha esploso il colpo mortale sarebbe stata dotata di silenziatore e mai ritrovata. L'inchiesta di Guarneri e Ragone rilegge in controluce, attraverso testimonianze e materiali inediti (rinvenuti nell'aula bunker della Corte d'Assise) i fatti accaduti nel 1967. Un lungo lavoro di ricerca che gli autori hanno portato avanti per oltre quattro anni, scavando tra archivi e faldoni, fino a scovare per la prima volta il foglio matricolare e alcune lettere di Luigi Tenco, documenti questi finora mai pubblicati. Quello che viene consegnato ai lettori è un quadro inquietante e ancora sconosciuto.

Autore Nicola Guarneri - Pasquale Ragone 
Casa Editrice Castelvecchi Editore
Anno di Pubblicazione 2013 
Codice ISBN 9788868266325
Numero di Pagine 286 
Genere Musica, Musicologia

Acquistalo 

 

la stagione delle belve La stagione delle belve. La vera storia del clan dei marsigliesi

Albert Bergamelli, Jacques Berenguer, Maffeo Bellicini: sono le «tre B» che hanno fatto tremare le polizie di mezzo mondo, da Parigi a New York, fino a Roma e le principali capitali europee. Le «tre B» del crimine organizzato sono ben più di malviventi incalliti al centro di traffici illeciti. Raccontando le loro gesta, Pasquale Ragone percorre un periodo drammatico e intenso della storia del Paese, che va dal Piano Solo del 1964 alla scoperta della lista P2 nel 1981, passando per la strage di piazza Fontana, il tentato golpe di Junio Valerio Borghese e l’uccisione di Aldo Moro. In mezzo ci sono i colpi della banda, come la storica rapina di via Monte Napoleone, a Milano nel ’64, il delitto del ’75 a Roma in piazza dei Caprettari e, soprattutto, la «stagione dei sequestri eccellenti». Bergamelli, Berenguer e Bellicini vivono da protagonisti quegli anni, portando a Roma un livello di criminalità organizzata mai visto prima e che vedrà impegnati nello scontro magistrati del calibro di Ferdinando Imposimato e Vittorio Occorsio. Eppure, nessuno sospetta quanto si apprenderà solo nel 1981 con la scoperta della lista P2, che svelerà il torbido intreccio tra le «tre B» e il Maestro venerabile, Licio Gelli. Per raccontare una vicenda così complessa l’autore ha condotto un’inchiesta d’eccezione, consultando e raccogliendo migliaia di fascicoli sul Clan per capire fino in fondo un capitolo ancora oscuro della storia criminale italiana.

Autore Pasquale Ragone 
Casa Editrice Castelvecchi Editore
Anno di Pubblicazione 2014 
Codice ISBN 9788868266554
Numero di Pagine 230
Genere Criminologia

Acquistalo  

Lascia un commento

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla Privacy